Consigli pratici

Per le rughe e l’insonnia. Questo infuso è ottimo per lenire e ringiovanire

37.9kviews

Il gelsomino è noto soprattutto per il suo profumo insolito e per i suoi bellissimi fiori bianchi. A causa della somiglianza del nome, viene spesso confuso con il gelsomino. Sebbene si tratti di due piante diverse, il gelsomino e il gelsomino hanno molte proprietà salutari simili. Ma in che cosa si differenziano?

Favorisce la funzionalità epatica e cardiaca. Il gelsomino è un afrodisiaco naturale

Il gelsomino, noto soprattutto per il suo profumo unico, è una pianta rampicante della famiglia delle olive, che comprende circa 200 specie. È originaria dell’Asia e qui viene coltivata principalmente in vaso. La varietà più popolare è il Jasminum officinale, i cui fiori e foglie sono apprezzati per le loro proprietà aromatiche. Il gelsomino è utilizzato in tè, bevande, dessert e anche in cosmetica.

I fiori di gelsomino contengono composti preziosi come l’alfa terpineolo, la benzaldeide, l’eugenolo, il farnesolo e l’acido salicilico. Di conseguenza, il gelsomino ha un’ampia gamma di usi nella medicina naturale: supporta la funzione epatica, allevia i dolori addominali, ha un effetto diastolico, supporta il cuore e anche il sistema circolatorio. Inoltre, le sue proprietà anticancro aiutano a combattere i radicali liberi che accelerano il processo di invecchiamento dell’organismo. Il gelsomino ha anche effetti rilassanti e calmanti ed è considerato un afrodisiaco naturale.

Spesso viene confuso con il gelsomino. Abbassa la pressione sanguigna, regola il colesterolo, aiuta a combattere lo stress e l’insonnia.

Il gelsomino, sebbene venga spesso confuso con il gelsomino per la somiglianza del nome e del profumo, è una pianta completamente diversa. È un arbusto della famiglia delle ortensie, che comprende 45 specie. In Polonia, il più popolare è il gelsomino odoroso (Philadelphus coronarius L.), che cresce fino a un’altezza di circa 3 m. I suoi fiori bianchi dall’intensa fragranza adornano molti giardini e parchi; il suo profumo è più intenso la sera ed evoca le calde giornate estive.

I fiori e le foglie di gelsomino contengono flavonoidi, oli essenziali, acidi fenolici e saponine, che conferiscono loro proprietà lenitive, antinfiammatorie, antisettiche e antiossidanti. Il gelsomino ha un effetto rilassante, abbassa la pressione sanguigna, regola il colesterolo e aiuta a combattere lo stress. Gli antiossidanti in esso contenuti neutralizzano l’azione dei radicali liberi responsabili dell’aggravamento dello stress ossidativo, che porta a un più rapido invecchiamento della pelle.

È importante notare che è facilmente reperibile in Polonia e che possiamo raccogliere noi stessi i suoi fiori. Dopo averli essiccati, vale la pena di utilizzarli per preparare un infuso o una gustosa tintura.

Facile preparazione del tè al gelsomino. Perché vale la pena berlo?

Sia il gelsomino che il gelsomino possono essere utilizzati nelle ricette di bevande salutari fatte in casa. Un infuso di gelsomino non è solo gustoso, ma promuove anche la salute di tutto il corpo. Per preparare questo tipo di tè, basta versare i fiori essiccati di questa pianta con acqua bollente e lasciarli in infusione per qualche minuto. Questo infuso ha un effetto rilassante, favorisce la digestione e migliora l’umore.

Per gli amanti delle bevande più forti, una tintura di gelsomino è l’ideale. I suoi fiori devono essere ricoperti di alcol e lasciati riposare per qualche settimana, quindi filtrati. Questa tintura può essere utilizzata come rimedio naturale per promuovere la salute del cuore, alleviare lo stress e migliorare l’umore.

Leave a Response

Luca

Luca

Luca
Salve, mi chiamo Luca e sono l'autore di questo sito con utili consigli di cucina. Sono sempre stato affascinato dalla cucina e dagli esperimenti culinari. Grazie a molti anni di pratica e all'apprendimento di diverse tecniche culinarie, ho acquisito molta esperienza nel cucinare diversi piatti.