Consigli pratici

Non compro kit costosissimi per sistemare i miei gioielli ossidati: uso questo ingrediente comunissimo e tornano come appena comprati

25views

L’argento è tutto nero? Non preoccuparti, ti descriveremo tutto quello che devi fare per farlo tornare brillante e i prodotti da utilizzare.

Argento nero, come rimediare (Inran.it)

L’argento è molto diffuso, il suo color bianco lucente incanta e sono tantissimi quelli che amano acquistare gioielli, ma anche oggetti da collocare in casa. Purtroppo, però, il tempo è un suo nemico e delle volte e contribuisce a renderlo nero.

Un vero peccato perché così si rischia di perdere la brillantezza iniziale. A giocare anche un ruolo fondamentale nell’ossidazione dell’argento sono il sudore, i profumi, ma anche alcuni prodotti che accidentalmente finiscono sul gioiello. Farlo tornare come un tempo, però, è possibile e per farlo dobbiamo servirci di alcuni ingredienti che ci permetteranno di non farci spendere altro denaro.

L’argento come proteggerlo?

Argento come eliminare la patina nera (Inran.it)

L’argento può, con il tempo o a causa di determinati prodotti, diventare nero, non è necessario andare in panico perché è tutto risolvibile. In commercio, in merito, esistono tantissime soluzioni che ci permettono di sistemare la questione, ma è possibile anche fare riferimento a ciò che conserviamo in casa.

Pronti per scoprire di cosa si tratta e di conseguenza a risolvere senza danneggiarlo ovviamente? A tal proposito, possono tornarci utili bicarbonato di sodio, il dentifricio bianco, e lo smalto trasparente, andiamo a vedere tutti i metodi e come utilizzarli nel trattamento per far tornare l’argento come nuovo e privo di aloni neri. Non dimentichiamo mai di conservarlo in un posto asciutto, l’umidità potrebbe accelerare il processo di ossidazione.

Argento, come farlo tornare brillante?

Anche in questo caso, come abbiamo potuto vedere nel paragrafo precedente possiamo fare riferimento a prodotti che conserviamo in casa. Il primo metodo che vogliamo proporvi è quello del dentifricio, in questo caso ciò che dobbiamo fare è applicare la soluzione direttamente sul gioiello o l’oggetto da trattare, in secondo luogo è necessario lasciare agire la soluzione, ma prima di farlo dobbiamo cospargere bene tutta la superficie, per farlo possiamo servirci di un vecchio spazzolino. Trascorsi circa 60 minuti, risciacquiamo con acqua tiepida e le macchie saranno scomparse.

Anche il bicarbonato di sodio, , è un ottimo alleato, come utilizzarlo? In questo caso, è necessario rivestire una ciotola con carta di alluminio, poi versare dell’acqua acqua e aggiungere un cucchiaio di bicarbonato, mescoliamo qualche minuto e, infine, collochiamo al suo interno i gioielli. Bisogna lasciare in ammollo per circa 20 minuti. Trascorso il tempo necessario anche in questo caso alla fine si deve procedere con il risciacquo.

Se vogliamo proteggere il nostro argento, possiamo anche pensare di creare una sorta di patina per i gioielli, ma in che modo? Utilizzando proprio lo smalto trasparente per unghie. Basterà semplicemente utilizzarlo sui nostri gioielli e lasciare asciugare. Questi sono i metodi a cui si può fare riferimento se l’obiettivo è quello di proteggere i nostri gioielli in argento.

Leave a Response

Luca

Luca

Luca
Salve, mi chiamo Luca e sono l'autore di questo sito con utili consigli di cucina. Sono sempre stato affascinato dalla cucina e dagli esperimenti culinari. Grazie a molti anni di pratica e all'apprendimento di diverse tecniche culinarie, ho acquisito molta esperienza nel cucinare diversi piatti.