Consigli pratici

Basta cospargerlo sulle piantine e le lumache se ne andranno immediatamente e non torneranno più.

36views

Le lumache possono fare molti danni ai semenzai in poco tempo. Non c’è da stupirsi se cerchiamo di sbarazzarci di loro con ogni mezzo. Tuttavia, non è sempre facile. Le soluzioni radicali, tuttavia, sono l’ultima spiaggia e spesso non sono necessarie. Iniziate con i metodi naturali. Non pagherete molto e gli effetti arriveranno rapidamente.

Lumache e limacce sono ospiti sgraditi in giardino, anche se si sentono a casa loro. Mangiano le piante con gusto e ne distruggono le foglie e le radici. Nelle aiuole ci sono due tipi di lumache: con e senza guscio.

Le lumache e le limacce in giardino non sono sempre dannose

Le lumache e le limacce svolgono un ruolo importante nell’ecosistema. Possono persino essere benefiche. Si nutrono di parti di piante morte e in decomposizione. Si nutrono anche di semi di piante infestanti. Sono anche cibo per topi, arvicole e ricci, oltre che per lucertole e uccelli. Pertanto, iniziate a combattere le lumache solo quando sono numerose e causano gravi danni. Questo perché le lumache possono mangiare le foglie più piccole intere e mordere e distruggere quelle più grandi. Quelle senza guscio sono parassiti molto più grandi. Si nascondono in angoli e fessure e si trovano a loro agio in condizioni di umidità.

Come eliminare lumache e chiocciole in casa?

Non sorprende che si voglia eliminare rapidamente le lumache dal giardino. Tuttavia, soluzioni radicali come l’irrorazione o l’aspersione di polveri velenose sono solo l’ultima spiaggia. Purtroppo, hanno anche un effetto negativo sui ricci o sugli uccelli che ci aiutano a combattere le lumache. Pensate quindi prima di tutto a metodi naturali.

  • Trappole – questi animali non riescono a muoversi su terreni sciolti, è una buona idea spargere sabbia mista a cenere o segatura intorno alle piante. Anche la soda funge da barriera per loro. Potete anche spargere del nastro di rame intorno alle piante – vasi o aiuole – per scoraggiare efficacemente questi parassiti.
  • Spruzzatura – 500 g di assenzio fresco o un kg di foglie di rabarbaro in 10 litri d’acqua e lasciare agire per circa quattro settimane, mescolando ogni due giorni. Poi diluite la soluzione 1:1 e spruzzate le piante e il terreno. Potete anche usare l’aceto: mescolate 100 ml di aceto con un litro d’acqua. Cospargete questa soluzione sulle aree in cui compaiono lumache e chiocciole.
  • Sale – è necessario cospargerlo su ogni singolo individuo, un metodo laborioso ma efficace.
  • Caffè – lumache e chiocciole odiano l’odore del caffè. Ecco perché è una buona idea spargere i fondi di caffè intorno alle piante. Il secondo modo è quello di spruzzare il caffè: basta spruzzare le foglie delle piante con esso. Anche le lumache e le limacce saranno scoraggiate dall’odore della cannella: aggiungetela al caffè o cospargetela intorno alle piante. In questo modo si scoraggiano anche formiche e zanzare.

Leave a Response

Luca

Luca

Luca
Salve, mi chiamo Luca e sono l'autore di questo sito con utili consigli di cucina. Sono sempre stato affascinato dalla cucina e dagli esperimenti culinari. Grazie a molti anni di pratica e all'apprendimento di diverse tecniche culinarie, ho acquisito molta esperienza nel cucinare diversi piatti.